Liquigas Prezzo GPL: Quanto costa il GPL per il riscaldamento oggi?

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Il prezzo del GPL con Liquigas è di 759.1 €/1.000 litri. Liquigas è un fornitore italiano di GPL e GNL sia per clienti domestici che per clienti business. Il prezzo del gas con Liquigas segue l’andamento del prezzo mensile della materia prima nel mercato all’ingrosso.

Il GPL è una tipologia di carburante con un prezzo decisamente inferiore rispetto al gasolio e alla benzina.

Nei prossimi paragrafi trovi maggiori informazioni relative al prezzo del GPL di Liquigas oltre che alcuni consigli sui serbatoi e sulle bombole GPL. 

GPL Riscaldamento: Il Prezzo aggiornato ad oggi

Ad oggi, il prezzo del GPL per riscaldamento è il seguente: 1 kg di GPL costa circa 2,00/2,30 euro, dunque 1 euro/1,30 euro al litro.

Liquigas Prezzo GPL: Quanto costa il GPL per il bombolone Liquigas?

In linea generale, il prezzo del GPL Liquigas varia in base alla tipologia di offerta attivata e alla tipologia di consumatore (azienda o un soggetto privato). Non solo, il costo del GPL cambia anche in relazione al sistema di riscaldamento, che può essere geotermico o con pompa di calore.

Prezzo del Gas Liquigas per Clienti Domestici:

In particolare, per quanto riguarda le offerte rivolte a clienti domestici, queste prevedono una fornitura a litro e il prezzo medio del GPL riscaldamento in Italia è pari a 0,803 a litro (si tratta comunque di un costo con lievi differenze tra i vari distributori).

E’ pressoché impossibile stabilire il costo fisso del GPL per il riscaldamento dal momento che i valori cambiano di continuo poiché seguono le leggi del mercato di domanda e offerta.

Per quanto riguarda i prezzi delle bombole gas GPL di Liquigas, essi variano in base al peso:

  • 3 kg: 25 euro
  • 5 kg: 51,00 euro
  • 15 kg: 71, euro
  • 25 kg: 110,00 euro

Scopri anche qual è il prezzo del gas e qual è il fornitore del gas più conveniente.

Liquigas: Meglio il Serbatoio o la Bombola di GPL?

Con Liquigas hai la possibilità di utilizzare sia serbatoi che bombole GPL. Innanzitutto, la prima cosa da sapere è che una bombola è la soluzione migliore se i consumi sono relativamente bassi e si necessita di piccole quantità di GPL; invece, per consumi elevati e quantitativi importanti di GPL, è indicato l’utilizzo di un serbatoio.

Per quanto riguarda le bombole GPL, Liquigas mette a disposizione un’ampia gamma di opzioni che variano dall’uso domestico a quello aziendale. Ecco le tipologie di bombole con le relative applicazioni:

  1. singole: viene installato un unico recipiente insieme a un regolatore di pressione e un tubo allacciato all’apparecchio
  2. multiple: indicate per coloro che hanno consumi elevati
  3. con rubinetto tradizionale: se abbinate a un regolatore di pressione a vite, danno la possibilità di alimentare le apparecchiature a GPL che si trovano sul mercato
  4. con valvola: dispongono del Liquicontrol, ovvero un riduttore di pressione che interviene in caso di necessità.

Parlando invece dei serbatoi GPL Liquigas, la società offre apparecchi di diverse capacità:

  • interrati, delle capacità di: 1.000,1.650, 1.750, 3.000, 5.000, 10.000, 12.500 litri
  • fuori terra, disponibilità in capacità da 1000 litri fino a quelli di utilizzo industriale.

Inoltre, è possibile scegliere la modalità di fornitura:

  • a litro
  • a contatore.

In base a quanto detto quindi il serbatoio risulta migliore in caso di necessità di grandi capacità e utilizzi massivi di GPL; è meglio optare per la bombola invece per uso in ambiente domestico o in generale per consumi ridotti.

Vuoi cambiare gestore ma non sai a chi rivolgerti? Dai un’occhiata alla guida per il cambio fornitore gas.

Installare un serbatoio GPL per il riscaldamento: Come Fare

Rispettare alcune regole specifiche di installazione di un serbatoio GPL è molto importante poiché permette di realizzare uno stoccaggio a norma del GPL allo stato liquido. Ciò garantirà la massima sicurezza in casa.

Difatti, il GPL è un gas infiammabile allo stato liquido e per far sì che si mantenga tale, la pressione all’interno dei serbatoi si attesta tra i 2 e gli 8 bar. Di conseguenza, un serbatoio sotto pressione potrebbe essere molto pericoloso. Vediamo allora, qui di seguito, quali sono i criteri da rispettare per un’installazione sicura di un serbatoio GPL.

Partiamo dalle regole per l’installazione di un serbatoio in casa:

Serbatoio GPL in casa:

  • il serbatoio deve essere posto a terra e sopra ad esso non deve essere posto nulla. È vietata l’installazione nei locali con soffitto e sulle terrazze
  • non è possibile installare un serbatoio GPL su superfici inclinate, come rampe carrabili o dislivelli
  • un serbatoio può essere installato in un cortile di superficie maggiore a 1000 m2 se e solo se viene interrato e se la zona di accesso ha un’altezza e una larghezza non inferiore a 4 metri.

Ecco maggiori informazioni sul contatore gas.

Per quanto riguarda invece le norme da rispettare per installare un serbatoio GPL esterno, sono le seguenti:

Serbatoio GPL esterno

  • è necessario ancorare in maniera salda il serbatoio al suolo in modo tale che non venga spostato
  • tutti gli elementi che riguardano il serbatoio e il serbatoio stesso devono essere protetti da una recinzione in rete metallica che disti minimo un metro dall’impianto
  • il serbatoio deve trovarsi ad almeno 5 metri di distanza dalle abitazioni
  • l’area che circonda il serbatoio deve essere sgombera in un raggio di 5 metri
  • il serbatoio va collegato a un palo in rame con l’aiuto di un conduttore a terra in modo che sia protetto dai fulmini.

Infine, vediamo quali sono i criteri da seguire per l’installazione di un serbatoio GPL interrato:

Serbatoio GPL interrato

  • è necessario ancorare in maniera salda il serbatoio al suolo e porre tutti gli elementi in un pozzetto stagno che garantisca impermeabilità
  • deve essere presente e visibile un cartello che segnali la presenza del serbatoio
  • non devono essere presenti alberi né oggetti infiammabili nei 5 metri circostanti il serbatoio.

Per quanto riguarda il processo di installazione di un serbatoio con Liquigas, la società si occupa di effettuare le seguenti operazioni:

  • consegna e installazione
  • lavori di scavo e ripristino utili al posizionamento del serbatoio (se necessari)
  • realizzazione dell’impianto esterno.

Le Opzioni del Serbatoio GPL: Quali sono e come funzionano

Quando scegli di installare un serbatoio GPL devi scegliere anche la modalità contrattuale. I fornitori propongono tre soluzioni:

  1. acquistare il serbatoio
  2. utilizzare il serbatoio in comodato d’uso gratuito
  3. affittare il serbatoio.

Vediamo nel dettaglio, qui di seguito, tutte le opzioni elencate appena sopra.

Scopri di più su come funziona il mercato libero del gas.

Serbatoio GPL di proprietà

Se il cliente decide di acquistare il serbatoio dovrà assicurarsi di avere anche la strumentazione accessoria utile al suo corretto funzionamento:

  • valvole
  • manometro
  • dispositivi di allarme
  • indicatori di livello
  • estintori.

Da un punto di vista del rifornimento del GPL, il serbatoio di proprietà non ha vincoli: ogni volta che si necessita di gas ci si può rivolgere a qualsiasi gestore di GPL.

Per quanto riguarda il costo, è più elevato all’inizio ma si ha maggiore libertà per il rifornimento.

Serbatoio GPL in comodato d’uso gratuito

Il serbatoio GPL in comodato d’uso gratuito presenta numerosi vantaggi.

In questo caso, il fornitore si fa carico dal punto di vista economico di una serie di operazioni:

  • progettazione dell’impianto
  • installazione del serbatoio e dell’eventuale contatore
  • manutenzione del serbatoio.

Tuttavia, i contratti possono variare per cui è sempre bene leggere con attenzione le condizioni specifiche.

Approfondisci dettagli e informazioni su imposte gas, accise, IVA e agevolazioni.

Serbatoio GPL in affitto

Il cliente può decidere di affittare il serbatoio GPL dal fornitore pagando un canone annuale stabilito nel contratto.

Al termine del contratto, il serbatoio deve essere restituito. Durante il suo utilizzo, il serbatoio non può essere spostato dal luogo dell’installazione previo consenso del fornitore.

Per quanto riguarda il rifornimento, il cliente è obbligato a comprare il gas dal fornitore da cui ha affittato il serbatoio.

Nel caso tu non sia interessato al GPL, dai un’occhiata alle offerte gas.

Dove opera Liquigas? La presenza a livello nazionale

Liquigas è un’azienda che fornisce GPL e GNL a case, aziende e istituzioni in tutta Italia.

Nello specifico, la società, dispone delle seguenti sedi fisiche:

  • Albenga (SV)
  • Milano (MI)
  • Fossano (CN)
  • Cremona (CR)
  • San Martino (NO)
  • Volpiano (TO)
  • Nizza Monferrato (AT)
  • Diano Marina (IM)
  • Erbusco (BS)
  • Caraglio (CN)
  • Torino (TO)
  • Castelverde (CR)
  • La Spezia (SP)
  • Genova (GE)
  • Villa Pedergnano (BS)
  • Napoli (NA)
  • Tito (PZ)
  • Foggia (FG)
  • Scafa (PE)
  • Reggio Calabria (RC)
  • Villammare (SA)
  • Pomezia (RM)
  • Valmontone (RM)
  • Cannara (PG)
  • Lecore (FI)
  • Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR)
  • Scorzè (VE)
  • Aprilia (LT)
  • Laives (BZ)
  • Arzano (NA)
  • Campodoro (PD)

Liquigas Nord, Centro e Sud Italia: I Contatti in base alle aree

I Contatti di Liquigas
AREA CONTATTO
Nord scnord@liquigas.com
055 878771 (Via Milano, 15/I, Cremona)
Centro sccentro@liquigas.com
055 878771 (Via Filippo Turati, 12, Signa, Firenze)
Sud scsud@liquigas.com
081 5593911 (Via Benedetto Brin, 63, Napoli)
Valtellina 034 2795025
Emergenza Impianti a GPL 800.245.245
Emergenza Reti Canalizzate 800.088.538

Dal momento che Liquigas opera in tutta Italia, dispone di una serie di contatti in base alle specifiche aree.

Per quanto riguarda gli indirizzi e-mail, i Liquigas contatti sono i seguenti:

  • Nord: scnord@liquigas.com, in Via Milano, 15/I a Cremona
  • Centro: sccentro@liquigas.com, in via Filippo Turati, 12 a Signa in provincia di Firenze
  • Sud: scsud@liquigas.com, in Via Benedetto Brin, 63 a Napoli.

Se vuoi contattare il Servizio Clienti puoi chiamare i seguenti numeri:

  • Nord: 055 878771
  • Centro: 055 878771
  • Sud: 081 5593911
  • Valtellina: 034 2795025

In caso di emergenza è possibile chiamare i seguenti Numeri Verde:

  • Impianti a GPL: 800.245.245
  • Reti Canalizzate: 800.088.538

Gli sportelli fisici di Liquigas sono i seguenti:

  • Erbusco, via Iseo, 34. Numero di telefono: 339 5724041
  • Aosta, via Chambery, 168. Numero di telefono: 335 1429425
  • Desenzano del Garda, via Vicina, 15. Numero di telefono: 338 6187354
  • Sant’Angelo a Lecore, via Turati, 12. Numero di telefono: 347 1146487
  • Laives, via Brennero, 5/A. Numero di telefono: 0471 550711
  • Argenta, via Morari, 13/A, 0532 809057.

Mentre la sede legale è in Corso Zanardelli, 32 – 25121 Brescia e la sede amministrativa è in via Giovanni Antonio Amadeo, 59 – 20134 Milano.

GPL in Italia: Tutti i principali fornitori

Oltre a Liquigas, in Italia i principali fornitori di GPL sono i seguenti:

  • UniverGas
  • Autogas Nord
  • ButanGas
  • Lampogas
  • Ultragas
  • Eni Plenitude.

Se vuoi avere maggiori informazioni ti consigliamo di visitare il sito ufficiale di ARERA che puoi trovare a questa pagina.


Cambiare fornitore di luce e gas non è mai stato così facile e gratuito! Consulta gratuitamente i nostri esperti.

Info

Aggiornato su 15 Dic, 2023

redaction La Redazione
Redactor

Daniele Tarantino

SEO Specialist

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

En savoir plus sur notre politique de contrôle, traitement et publication des avis