Fare la Voltura Gas con Eni Plenitude: Costo e Tempistiche

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: La voltura gas Eni Plenitude è una risorsa di grande valore per tutti i clienti di questo fornitore. Infatti, si tratta di una delle procedure più richieste nella gestione della propria utenza energetica. Questa operazione consiste nella modifica del nome dell’intestatario di una fornitura attiva, senza che quest’ultima subisca nessun tipo di interruzione.

Con Eni gas luce voltura e subentro sono solo alcune delle operazioni che possono essere svolte anche in completa autonomia. Nonostante sia una pratica semplice, rapida e del tutto intuitiva, come fare voltura Eni gas e luce rappresenta per i consumatori un importante quesito. Per ogni evenienza, essi possono comunque rivolgersi ad uno dei numerosi contatti attivati da Eni Plenitude al fine di ricevere assistenza e supporto attivo.

In questo articolo, scopri tutte le informazioni più utili su come effettuare la voltura gas Eni Plenitude, i costi dell’operazione e come realizzarla online.

Inoltre, trovi l’elenco dei documenti necessari per finalizzare la procedura, il Numero Verde da chiamare in caso di necessità e tutte le migliori offerte che puoi sottoscrivere in concomitanza di una voltura utenza Eni Plenitude.

Infine, scopri le tempistiche necessarie, le informazioni per realizzare una voltura gas per decesso e le differenze con il subentro.

Effettuare la Voltura Gas con Eni Plenitude: Quanto Costa?

Come ogni operazione energetica, anche la voltura gas Eni Plenitude presuppone un costo per il cliente. Ogni impresa all’interno del settore, si riserva di determinare l’esborso richiesto per la realizzazione delle principali procedure sull’utenza dei clienti. Di conseguenza, è molto probabile che la voltura del gas Enerxenia abbia un costo differente rispetto alla voltura del gas Iren.

Se ti stai chiedendo una voltura Eni quanto costa, sei nel posto giusto. Il prezzo identificato da Eni Plenitude per la realizzazione dell’operazione è di circa 70a cui deve essere aggiunta l’IVA.

L'ammontare totale si compone di:

  • 37€ per gli oneri amministrativi da versare al distributore;
  • 35€ per i costi di gestione della pratica in favore del provider;
  • l’importo per l’eventuale deposito cauzionale ripartito in: 35€ per i consumi fino a 500 Smc all’anno e 90€ per i consumi da 500 a 1.500 Smc annuali.

Ricorda che per qualsiasi domanda sull’argomento voltura Eni costo, puoi rivolgerti ad un operatore tramite uno dei canali messi a disposizione dei consumatori, come l’Eni gas Numero Verde voltura o il sito web.

Voltura Gas Eni Plenitude: è possibile effettuarla online?

Eni Plenitude è una delle compagnie energetiche più all’avanguardia nel mercato italiano. Il suo sguardo proteso verso il futuro si manifesta soprattutto nelle innovative modalità che permettono ai consumatori di gestire l’utenza e realizzare tutte le operazioni di punta in completa autonomia. Difatti, è possibile effettuare una voltura gas Eni Plenitude online in modo semplice e istantaneo.

In realtà, esattamente come avviene per la voltura del gas A2A o per la voltura gas Engie, le modalità attraverso le quali è possibile finalizzarla sono diverse per offrire ai clienti un ampio margine di scelta.

Puoi realizzare la tua Eni gas e luce voltura:

  • via telefono
  • tramite l’Area Personale
  • in modalità digitale.

Il recapito telefonico appositamente attivato dalla compagnia per raccogliere le richieste di voltura è solo uno tra i tanti numeri di telefono, indirizzi di posta cartacea o elettronica che trovi per corrispondere con uno dei consulenti incaricati di Eni Plenitude. Trovi il recapito in seguito in questo articolo.

Per quanto riguarda il secondo metodo, viene considerato uno tra i più comodi da tutti i consumatori del provider. In effetti, ti basterà soltanto accedere alla tua Area Personale per domandare al fornitore l’avvio della procedura di voltura. Dopo aver effettuato la registrazione e il primo login nel tuo spazio riservato come cliente, devi recarti nella sezione apposita e seguire le indicazioni dettagliate.

Infine, per eseguire con successo una voltura Eni online, dunque in modalità digitale, devi soltanto indicare la tua volontà di modificare il nome intestatario dell’utenza in sede di attivazione di una delle offerte del gas Eni Plenitude. In questo modo, contestualmente alla messa in funzione del pacchetto energetico che hai scelto, otterrai anche la modifica circa il nominativo del proprietario della fornitura.

Ricorda che, per realizzare la voltura digitale, verranno presi in considerazione i dati forniti in sede di sottoscrizione della tariffa. Di conseguenza, quando richiedi l’attivazione di un’offerta, assicurati che le informazioni anagrafiche e i recapiti inseriti siano quelli utili alla realizzazione del cambio intestatario.

Quali documenti presentare per fare la Voltura Gas con Eni?

Per presentare una richiesta di voltura gas Eni Plenitude è necessario dotarsi di una serie di documenti senza i quali non è possibile portare a termine l’intero processo. D’altronde, fornire i propri recapiti e identificativi fa parte dei requisiti che si presentano di fronte all’esecuzione di tutte le procedure energetiche come un allaccio del gas o una voltura del gas con cambio fornitore.

I dati e le informazioni necessarie alla realizzazione della modifica del nominativo dell’intestatario della fornitura di gas naturale Eni Plenitude sono:

  1. il codice PDR: si tratta cioè dell’identificativo alfanumerico che contraddistingue in modo univoco la tua utenza del gas. Esso si trova sulla prima pagina della bolletta oppure presso il contatore energetico;
  2. un documento d’identità in corso di validità;
  3. una lettura del gas aggiornata: che riporti in modo puntuale i consumi effettuati negli ultimi mesi.

Inoltre, è bene raccogliere anche i dati relativi al precedente proprietario dell’utenza, in modo da servirsene qualora siano richieste puntualizzazioni in merito.

Il Numero Verde per la Voltura del Gas con Eni

Accanto alla modalità virtuale con cui realizzi in piena autonomia la voltura gas Eni Plenitude, una risorsa che tutti i consumatori possono impiegare per effettuare l’operazione è rappresentata dal Numero Verde.

Questo genere di contatto è il più utilizzato dai clienti di tutte le compagnie energetiche. Lo dimostra, ad esempio, il recapito dedicato alle operazioni come l’allaccio del gas con Eni oppure i numeri attivati per realizzare una voltura del gas naturale con Enerxenia.

L’Eni Numero Verde voltura è l’800 900 700. All’altro capo del telefono, troverai un operatore specializzato che saprà guidarti attraverso tutti i passaggi necessari per la realizzazione della procedura. Non da ultimo, potrai godere dell’esperienza di un consulente incaricato che ti supporterà nella compilazione della documentazione necessaria.

Il Numero Verde con cui effettuare la voltura coincide con il servizio WeCare di Eni Plenitude, che si pone l’obiettivo di rispondere ai dubbi dei clienti e prendersi cura di ogni loro necessità. Esso è reperibile dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00. Affinché possa essere sfruttato al meglio, ricorda ti tenere a portata di mano il tuo codice cliente. Invece, se chiami da cellulare il numero da comporre è 02 44 41 41.

Tuttavia, anche impiegando uno degli altri contatti messi a disposizione da Eni Plenitude, puoi:

  • raccogliere informazioni chiave sul procedimento di modifica dell’intestatario dell’utenza;
  • essere indirizzato verso consulenti che possono aiutarti a portare a termine l’operazione;
  • conoscere costi e tempistiche in modo dettagliato.

Tra le varie alternative che tutti i clienti Eni Plenitude possono impiegare ci sono:

  • l’Area Personale
  • il servizio di Assistenza Guidata che trovi sul sito web del provider
  • l’App Eni Plenitude
  • la chat virtuale real time.

Migliori Offerte Eni per effettuare la Voltura Gas

Eni Plenitude è senza dubbio uno dei fornitori di gas naturale più convenienti dell’intero panorama nazionale. Infatti, sottoscrivere un contratto con questo provider, si rivela estremamente vantaggioso. Accanto ai suoi prezzi concorrenziali, ci sono numerosi servizi accessori che l’azienda si cura di offrire a tutti i consumatori, per rendere la loro esperienza energetica più soddisfacente e completa.

In più, puoi attivare un’offerta per il gas contestualmente alla richiesta Eni gas luce voltura. Ovviamente, si tratta di operazioni che possono essere eseguite comodamente online e secondo le proprie tempistiche.

Tra le migliori offerte Eni Plenitude tra cui scegliere per effettuare la voltura gas ci sono:

Offerta Iren
Caratteristiche Dettagli
Trend Casa Gas PSV + 0,1000 €/Smc* + 12€/mese
Fixa Time (Sconto Addebito Diretto) Gas 0,6650 €/Smc + 12€/mese
PLACET Variabile Altri Usi Gas PSV + 0,5 €/Smc
PLACET Fissa Domestico Gas 2,6 €/Smc* + 12€/mese

Nel momento in cui selezioni uno dei piani energetici redatti da Eni Plenitude, dovrai considerare che tra gli esborsi necessari, occorrerà inserire anche i costi voltura Eni ed eventuali altri corrispettivi che variano in funzione della situazione specifica del consumatore.

È bene ribadire, però, che a fronte di un ammontare relativamente consistente sostenuto inizialmente, corrisponde un risparmio significativo dato dalla professionalità e cura con cui i piani energetici sono stati elaborati dagli esperti Eni Plenitude.

Quanto tempo ci vuole per fare la Voltura del Gas con Eni?

Le tempistiche per realizzare una voltura del gas con Eni Plenitude sono rapide e contenute. In effetti, qualsiasi sia il metodo scelto per realizzare la modifica dell’intestatario, essa troverà completamento, in genere, entro un arco di tempo di quattro giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta.

Difatti, una volta recapitata la domanda per eseguire la procedura, l’intervento degli esperti Eni Plenitude si estingue in tutta semplicità e in modo estremamente celere. Ricorda che puoi seguire lo stato d’avanzamento delle tue pratiche attive comodamente dalla tua Area Personale una volta effettuati registrazione e accesso.

Se il procedimento risulta dilungarsi rispetto ai tempi generalmente impiegati, è bene ricorrere ad uno dei contatti del provider per richiedere delucidazioni all’assistenza. Sia la chat virtuale che il Servizio Clienti telefonico ti informeranno in modo puntuale sui tempi rimasti, sui passaggi ancora da esperire e su eventuali difficoltà incontrate nel processo.

Eni Plenitude può contare sul lavoro attento e preciso di numerosi operatori specializzati che metteranno al primo posto le esigenze dei clienti. In questo modo, otterrai interventi precisi e competenti da parte di un personale sempre pronto ad andare incontro alle necessità dei consumatori.

Voltura Gas con Eni per decesso

Tra le ragioni più diffuse che spingono un consumatore a richiedere una modifica dell’intestatario della fornitura energetica, vi sono le cause dovute al decesso del precedente proprietario. La voltura gas per decesso – detta anche mortis causa – può essere accordata solo in presenza di due requisiti fondamentali:

  • il richiedente deve essere parente o erede del precedente intestatario;
  • egli deve risultare domiciliato nell’abitazione per cui sta richiedendo la voltura utenze Eni.

Di solito, le ragioni alla base della richiesta di una modifica sul nome del proprietario delle utenze si legano a contesti e necessità molto diverse. Infatti, di norma una voltura del gas viene richiesta:

  • quando si acquista (o si vende) un immobile;
  • quando ci si trasferisce in una casa in affitto con prospettive di lungo termine e si desidera regolarizzare la gestione energetica;
  • a causa del decesso del precedente intestatario, come appunto l’evenienza della voltura gas mortis causa;
  • quando si eredita una proprietà o la si ottiene mediante una successione.

Al fine di effettuare una richiesta per cambio d’intestatario a causa della morte di quest’ultimo, è necessario avanzare l’apposita domanda al fornitore energetico di competenza. In particolare, si tratta di:

  • scaricare l’apposito modulo sul sito web di Eni Plenitude. Oppure, ti basta contattare uno degli esperti Eni che ti fornirà il materiale e l’aiuto per compilarlo;
  • inviare i documenti adeguatamente compilati per posta cartacea o consegnarli direttamente presso uno degli sportelli fisici del fornitore.

Ricorda che trovi gli indirizzi dei principali uffici dislocati sul territorio sulla pagina ufficiale di Eni Plenitude. Per quanto riguarda l’indirizzo a cui recapitare il modulo cartaceo, devi fare riferimento a: Eni Plenitude S.p.A. Società Benefit Corrispondenza Clienti – Casella Postale 71 – 20068, Peschiera Borromeo (MI).

Infine, per eseguire correttamente questo tipo di operazione energetica, devi disporre dei seguenti dati:

  1. il codice PDR
  2. l’autocertificazione che comprovi i requisiti richiesti, ovvero che il richiedente della voltura sia un parente o erede del deceduto o sia domiciliato nello stesso punto in cui lo era il precedente proprietario
  3. la fotocopia di un documento d’identità in corso di validità
  4. i dati anagrafici del nuovo intestatario
  5. la copia del certificato di morte
  6. il codice IBAN per la domiciliazione bancaria.

Il costo dell’operazione corrisponde unicamente all’onere amministrativo spettante al distributore del gas. Di conseguenza, si tratta di un esborso variabile in base ai vari listini prezzi delle aziende di distribuzione. Per ogni richiesta di informazione o di chiarimento nei confronti del fornitore energetico, non esitare a contattarlo tramite uno dei recapiti disponibili.

Voltura e Subentro Gas: Quali sono le differenze?

Sebbene siano due degli interventi maggiormente richiesti sulla propria utenza da parte dei consumatori, la voltura e il subentro gas presentano alcune differenze che è importante conoscere. In effetti, entrambe le procedure si rivolgono alla modifica del nome dell’intestatario della fornitura ma a diverse condizioni.

La voltura del gas è l’operazione che consente al cliente di cambiare il nominativo del proprietario dell’utenza senza che essa subisca nessun genere di interruzione. Di conseguenza, si tratta di un’attività che il fornitore svolge parallelamente alla garanzia della corretta erogazione di gas naturale che non viene in nessun modo intaccata.

Accanto, si pone il subentro di gas naturale. Esso si configura come il processo con cui – non solo viene a modificarsi l’intestatario della fornitura – ma viene rimesso in funzione il contatore stesso. Quest’ultimo, quindi, risulta bloccato e necessita di una riattivazione prima di poter tornare al corretto funzionamento e ad elargire gas naturale all’immobile.

Di conseguenza, si può notare che la differenza sostanziale tra queste due pratiche è rappresentata dal diverso stato in cui versa – al momento della richiesta – il contatore del gas. Se per la voltura quest’ultimo non smette mai di rifornire l’immobile anche nel momento in cui si richiede un cambio di titolarità dell’utenza, per il subentro, il contatore deve essere riattivato da un precedente fermo imposto dal vecchio intestatario.

Tuttavia, entrambe le operazioni sono facilmente eseguibili online o con l’aiuto di un consulente Eni Plenitude.

Per conoscere ulteriori informazioni sui principali interventi presso la tua fornitura energetica, ti consigliamo di visitare la sezione dedicata sul sito dell’ARERA, per la precisione, all’interno dell’Atlante del Consumatore che raggiungi mediante questo link.

Per voltura, subentro o allaccio del gas, consulenza gratuita con i nostri esperti!

Info

Aggiornato su 13 Dic, 2023

redaction La Redazione
Redactor

Daniele Tarantino

SEO Specialist

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

En savoir plus sur notre politique de contrôle, traitement et publication des avis